Photos

sakurambo01 sakurambo02
sakurambo03 sakurambo04
sakurambo05 sakurambo06
sakurambo07 sakurambo08
sakurambo09 sakurambo10
sakurambo11 sakurambo12

Info

Costo

Difficoltà

Tempo impiegato

Indossato a

Rumicon Milano 2004
Mang'Azur april 2006 Toulon France

Il costume è ...

... nell'armadio di Pink!














              

Sakurambo da Lamù
Sakurambo from Urusei Yatsura

Perché Sakurambo ?

Quando sono venuta a conoscenza del Rumicon, fiera organizzata in onore di Rumiko Takahashi, ho subito pensato che il personaggio del mondo di Uruseiyatsura più adatto per Pink non poteva essere che il portasfiga Sakurambo.

Alto poco più di un metro, con un enorme cappello da samurai in testa, immaginavo già Pink interpretarlo al meglio delle sue possibilità!

Il Costume

Il costume di Sakurambo è formato da tante parti sovrapposte.

Per primo ho realizzato il kimono bianco, in cotone pesante, lungo fin sotto il ginocchio.
Per fortuna ho avuto modo in passato di vedere un kimono da karate, quindi mi sono ispirata completamente a quel modello per realizzarlo, e mi è riuscito al primo colpo.

Le maniche terminano strette in un elastico.
Negli anime si vede che Sakurambo sotto quello bianco indossa un secondo kimono giallo chiaro, ma per evitare che Pink patisse troppo il caldo lo ho imitato facendo solo una sciarpa, che dall'esterno sembrava vera.

Un mini-abito nero poco più corto del kimono bianco copre il tutto; le spalle sono leggermente irrigidite da dell'adesivo.

Sotto abbiamo utilizzato dei semplici pantaloni neri, stretti alle caviglie con dei lacci.

Con della maglina ho fatto gli strani guanti bloccati sotto il dito medio; una larga cintura bianca in vita conclude il tutto.

Ai piedi indossa dei calzini con l'alluce separato e degli infradito che ho comperato in Giappone.

Gli Accessori

Nel costume di Sakurambo sono presenti molti accessori.
La collana-rosario è formata da tante palline di plastica (di quelle che si trovano nei distributori automatici), bucate e colorate di giallo.

Il bastone è una canna di bambù dorata, il cerchio in cima è un tubo di gomma con all'interno delle fibbie, il tutto ricolorato d'oro.

Il cappello è un cesto in vimini.

Per rendere la faccia grottesca del monaco ho disegnato su del cartoncino gli occhi e le enormi orecchie; per finire ho acquistato una "pelata" di gomma per nascondere i riccioli di Pink.

Concludendo

Per essere un cosplay ideato e preparato in meno di una settimana è riuscito proprio bene!

Tra l'altro, visti i tempi strettissimi, ho chiesto aiuto a Pink perchè mi desse una mano nella preparazione della collana e del bastone.

In questo modo abbiamo coinvolto anche tutta la sua famiglia, che ha collaborato alla buona riuscita di questo costume.

 

 

Commission List Gallery top