Photos

bianca01 bianca02
bianca03 bianca04
bianca05 bianca06
bianca07 bianca08
bianca09 bianca10
bianca11 bianca12

Info

Costo

Difficoltà

Tempo impiegato

Indossato a

Comiket 75, Tokyo
dicembre 2008

Il costume è ...

... rimasto in Giappone!





































Biancaneve stracciona da
Biancaneve e i 7 nani
Poor Snow White from
Disney's Snow White and the seven dwarfs

Perché Biancaneve?

Cosetta ed io durante il nostro viaggio in Giappone abbiamo programmato, tra le altre cose, di fare una capatina al Comiket, giusto per poter dire "io c'ero" e per toglierci la voglia di fare cosplay in Giappone!^^

Per l'occasione volevamo portare un bel cosplay di coppia ma, un pò per l'ingombro ed un pò per il peso, dovevamo per forza trovare dei costumi che fossero pratici, poco "spiegazzabili" ma soprattutto sacrificabili!!
Infatti, solitamente, al momento di rifare le valigie per tornare in Italia l'ingombro degli acquisti mi costringe a buttare (quasi) tutti i miei vestiti, e il cosplay avrebbe avuto il medesimo destino!

Le possibilità erano davvero poche; se si vuole avere un costume poco ingombrante l'unica soluzione (o quasi) è quella di vestirsi poco, ma di fare le maialone al Comiket proprio NON ci andava, visto soprattutto l'altissimo tasso di fotografi maniaci presenti sul posto....
Oltre a questo, essendo occidentali, non volevamo portare una coppia tratta da un anime giapponese, ma qualcosa di più “nostrano”.

La scelta si è rapidamente spostata sul mondo Disney che entrambe amiamo, e ripensando alla nostra prima coppia, le principesse Biancaneve e Cenerentola, non ricordo più in quale delle nostre due menti malate è nata l’idea: perché non riportare le nostre due principesse storiche, ma in versione stracciona?
Coppia consolidata, personaggi amati, minimo ingombro, massima sacrificabilità, estrema originalità!^^
Ed ecco che le due straccione sono sbarcate sul sacro suolo del cosplay giapponese!^^

Il Costume

Il vestito di Biancaneve doveva rappresentare l'estrema povertà e il disagio in cui la ragazza era costretta a vivere dalla matrigna malvagia, per cui sono andata a caccia di colori tristi e tessuti grossolani.
La camicetta è realizzata in garza di cotone, leggerissima e trasparente; molto intelligente da parte mia, visto che l'avrei dovuta indossare all'aperto in dicembre....

Sull'ampio scollo rotondo è cucito un colletto a baby, le maniche sono immancabilmente a sbuffo.
Il corpetto è in velluto sintetico, chiuso sul fianco da una cerniera lampo.
Anche la gonna è in velluto sintetico, bucata, strappata e maltrattata per arrivare a somigliare all'originale.
Le grandi toppe le ho ritagliate da vari scampoli di tessuto, le grosse cuciture le ho fatte usando un particolare filo di maglieria.

Gli Accessori

In questo abito l'unico accessorio realizzato sono stati gli zoccoli alla olandese.
bianca13 Per farli ho preso in prestito dei veri zoccoli olandesi e li ho ricoperti di diversi strati di carta di giornale, rinforzata da molti giri di nastro adesivo.
bianca14 Per estrarre lo zoccolo ho poi tagliato a metà per la lunghezza la carta che li circondava, ri-saldandoli con altra carta e altro nastro adesivo fino a recuperare forma e solidità.
Ho dipinto la carta utilizzando dei colori per il vetro, che l'hanno colorata creando delle particolari venature dandogli allo stesso tempo lucentezza, tanto da farli sembrare dei veri zoccoli in legno.

bianca15 Ovviamente non li calzavo col piede nudo; dato che gli zoccoli olandesi vengono indossati con i piedi protetti da grosse calze di lana, copiandone la forma avevo recuperato spazio sufficiente per inserirgli un sandalo.

Concludendo

Le reazioni del “pubblico” sono state più o meno sempre le seguenti:
1-sbirciata da lontano, due occidentali spiccano sempre e comunque in Giappone
2-perplessità: “ma da cosa sono vestite?”
3-consapevolezza; a questo punto dall’espressione aggrottata passavano allo sbalordimento più totale!!^^
4-corsetta nella nostra direzione per mettersi rigorosamente in fila dietro i fotografi di turno
5-giunto il momento della foto, scattava la domanda: “Snouaito? Sinderalla??
6-risatine isteriche una volta ricevuta la conferma, scatto di mille cellulari! Le più audaci volevano addirittura farsi una foto in nostra compagnia (credo non succeda molto spesso al Comiket!!!O___O)
7-coro di “sugoi!!” e “kawaii”, una ragazza ci ha addirittura urlato “Gambatte” neanche partecipassimo ad una gara!^^
Insomma, una vera soddisfazione!^^

 

 

Cosplay List Gallery top