Photos

principe01 principe02
principe03 principe04
principe05 principe06
principe07 principe08
principe09 principe10
principe11 principe12
principe13 principe14
principe15 principe16
principe17 principe18

Info

Costo

Difficoltà

Tempo impiegato

Indossato a

Castello di Fumetti
Aprile 2010

Il costume è ...

... pronto per essere indossato di nuovo!













































                              








Principe della collina da Candy Candy
Hill Prince from Candy


english version

Perché il Principe ?

Durante il report fotografico della coppia di streghette tratta da Sugar Sugar Rune, Usagi ed io ci siamo confidate i nostri progetti cosplay.
E’ stato così che ho scoperto che Usagi desiderava da tempo incarnare il mito di tutte le ragazzine nate dagli anni ’70 in poi, Candy Candy.

Quando poi mi ha detto che intendeva vestire l’abito a righe rosse della Casa di Pony, non ho potuto trattenermi dal dirle “Se tu fai l’abito a righe, io DEVO farti il Principe della Collina!!”
Questa proposta, nata più che altro come scherzo, ha invece preso “vita” nel giro di tre settimane scarse.

Avevamo infatti deciso di portare un’altra coppia alla fiera “Castello di fumetti”, ma dato che l’evento pubblicizzava un prestigioso parco a ridosso di un castello medioevale, abbiamo pensato che il posto potesse essere una location perfetta per foto meravigliose, ed abbiamo sostituito la precedente coppia con Candy ed il Principe.

Il Costume

Il Principe indossa il kilt, il costume tradizionale scozzese, e dato che non avevo idea di come questo potesse essere fatto, ho "googolato" un pò alla ricerca di informazioni, scoprendo che esistono vere e proprie associazioni che studiano questo tipo di tradizioni.

Svariati link mi hanno permesso di trovare tutorial per la costruzione del kilt e molte immagini di riferimento da avvicinare alle immagini disegnate da Yumiko Igarashi, la "mamma" di Candy Candy.
Purtroppo per quanto abbia cercato non ho invece trovato suggerimenti per la realizzazione della fusciacca rossa che il principe indossa, così sono andata un pò a fantasia.

Nel mio negozio di scampoli preferito, dove accolgono con estrema indulgenza tutte le mie richieste, ho scartabellato decine di lane scozzesi alla ricerca delle fantasie dal colore più simile possibile alle immagini di riferimento: verde e celeste per la gonna, rosso e nero per la fusciacca e verde e giallo per la cornamusa.
Il giacchino avrei voluto realizzarlo in velluto ma non sono riuscita a trovare il colore che cercavo, così ho ripiegato su un tessuto più leggero, che però aveva l'effetto cangiante che desideravo.

Il kilt, realizzato seguendo le linee guida anche se molto semplificate, è una gonna portafoglio con il retro a pieghe; per sveltire ulteriormente il lavoro ho realizzato la chiusura con del semplice velcro, mettendo poi uno spillone da balia di bellezza sulla chiusura.
principe19 Il giacchino è leggermente sfiancato, chiuso sul davanti, collo alla coreana e polsi rivoltati; con un triplo cordino ritorto ho realizzato il motivo che corre lungo tutto il bordo della giacca e delle maniche e che si ripete anche sull'abbottonatura.
Ho tagliato il cordino a misura, l'ho piegato su se stesso e poi fissato a mano sulla giacca: un lavoro quasi eterno! ^^;
A terminare il tutto una serie di bottoni dorati e la fusciacca, realizzata drappeggiando sulla giacca una lunga striscia scozzese rossa, fissata su entrambe le spalle con un grosso medaglione verde.

Con lo stesso tessuto del giacchino ho realizzato anche il basco, rifinito sul bordo con lo stesso tessuto scozzese del "mantello" e arricchito con due piume bianche ed un piccolo bottone dorato, compagno di quelli applicati sulla giacca.
A chiudere il tutto degli (orribili) calzettoni da uomo verdi, con un motivo a rombi, e delle scarpe di vernice.

Gli Accessori

Quando Usagi ed io abbiamo deciso di realizzare questa coppia, abbiamo convenuto che il Principe doveva per forza avere la sua cornamusa, simbolo assoluto del personaggio!!

Per prima cosa mi sono informata nei negozi musicali per sapere se avevano cornamuse a noleggio, ma purtroppo nessuna possedeva lo strumento; principe20 dopo una rapida ricerca su ebay mi sono resa conto che acquistarne una, per quanto usata, sarebbe stato un salasso economico, così mi sono convinta a crearne una con le mie mani.

Grazie ai link ed alle immagini di riferimento ho stabilito i punti salienti dello strumento, ossia una sacca morbida ed una serie di “pipe” che potevano essere riprodotte utilizzando dei flauti opportunamente modificati.
principe21 Per realizzare la sacca ho preso un sacchetto di carta, l'ho riempito con carta di giornale appallottolata, e fissandolo con del nastro adesivo ho dato la forma desiderata; con il tessuto scozzese verde e giallo l'ho ricoperta.
Ho poi acquistato 4 flauti di plastica, ho smontato il beccuccio ed altre parti inutili, ricoperto con il nastro adesivo di carta il perimetro principe22 superiore e alcune parti centrali dopodichè li ho colorati di nero con dello spray.
Con del materiale di recupero ho fatto le basi, le ho colorate di nero con lo spray e dopo averle incastrate nei flauti le ho incollate alla sacca.
Con lo stesso cordino ritorto della giacca ho creato 2 nappine che poi ho legato alla corda stessa, annodandola alle sommità dei flauti; cucendo tra loro del nastro di raso verde abete e oro poi, ho fatto l'ultima decorazione della cornamusa.

Mentre la realizzavo ero molto soddisfatta del risultato perchè, pur nella sua semplicità, era molto somigliante alle illustrazioni di riferimento; durante la fiera un paio di persone mi si sono avvicinate chiedendomi se fosse un vero strumento, confermando così le mie impressioni.^^

Un altro accessorio di questo cosplay è il borsello sul davanti del kilt.
Con del pelo sintetico bianco ho ricoperto una mia borsetta con la chiusura a scatto; con dell’altro pelo nero, ricavato da un vecchio colletto, ho ricoperto tre nappine nere che ho rifinito con un fermacorda dorato e poi applicate sulla borsa.
Con una fettuccia di ecopelle ho legato in vita il tutto.

Concludendo

Purtroppo tutto il lavoro e tutta la fatica fatta per preparare questi cosplay (non solo la mia, ma anche quella di Usagi che ha realizzato anche un pupazzo di Klin e il ciondolo della famiglia Andrews ) sono andate letteralmente sprecate in una fiera che non ha mantenuto assolutamente nulla di quel che aveva promesso.

Al posto del giardino e del Castello abbiamo trovato una “sagra del gnocco fritto” allestita all’interno di un campo ridotto a fanghiglia dal precedente giorno di pioggia, pochi stand gestiti da persone ancora più affrante dei visitatori e tanta delusione sulle facce di tutti i presenti.

Facendo buon viso a cattivo gioco (ormai eravamo lì, tanto valeva adattarsi) abbiamo partecipato alla sfilata, facendo anche una piccola interpretazione.
Abbiamo preparato una scenetta per nostalgici, grabbando dalle vhs (non vi dico che audio terribile!!>____<) il dialogo del quarto episodio della serie, quello con la mitica frase “sei più carina quando ridi che quando piangi”, primo ed unico incontro tra la piccola orfanella ed il suo principe, che ha fatto girare la testa a tutte le bambine della mia generazione! ^^

Anche se il targhet giovanissimo che animava la fiera ci ha guardate un po’ perplesse, la fetta di pubblico “over 25” ci ha invece riconosciute e coccolate.

Venivamo spesso raggiunte da persone che ci dicevano “Ma tu sei Candy! E tu sei Antony!!” e che venivano immediatamente zittite dall’amica di turno con un “Nooo, non è Antony, è Albert!!” e via a rievocare il personaggio preferito, che per la maggior parte delle ragazze è, ad onor di cronaca, Terence! ^^;

 

 

Cosplay List Gallery top